Gemma a Perugia

tempio"...osservava stupita la grande mole di un edificio circolare, che si scorgeva anche da fuori le mura. Era formato da due cilindri sovrapposti, uno più grande, l’altro più piccolo, dotato di finestre ad arco. Il tetto a punta era sormontato da una croce. Sembrava più una grande tenda o un tempio pagano, che una chiesa dei cristiani." (da "Il falco ghibellino" cap.5)"

arco etrusco mediev

Discese tutta la via nuova del borgo, fino a raggiungere una seconda porta d’accesso, alta, imponente, dall’aspetto antico.                                     «Questo dev’ essere il vecchio perimetro della città» pensò passando sotto l’arco, osservando le enormi pietre di travertino...  

gemmaPg

 

 

 

 

Di fronte a lei c'era il palazzo dei Priori, i magistrati supremi della città, come aveva appreso dall’uomo quella mattina. La fila di merli guelfi, lisci, che rifiniva la sommità del palazzo, le confermò che la città era alleata del Papa. Anche le due enormi statue di bronzo, un grifo e un leone, posti ai lati del portale, testimoniavano questo legame.

 

 

 

font...poi la sua attenzione fu totalmente catturata dalla grande fontana bianca e rosa che occupava il centro della piazza, stupefacente, insolita e rassicurante al tempo stesso, per la sua bellezza armoniosa. Si avvicinò per bere, ma si accorse che non era quella la sua funzione principale: la fontana era un libro di pietra, che rappresentava la vita dell’uomo con un calendario...

 

GemmaLeona

 

 

"La donna accolse in casa Gemma, che zoppicava vistosamente, ancora ansante per la paura. Prima di fare domande, la guardò a lungo in volto, le controllò le mani."