Martedì, 25 Giugno 2019 11:35

Eventi 2019

Scritto da
Image
Image
Image

di Francesca Valentini – Istituto Omnicomprensivo “Salvatorelli – Moneta” – Liceo Scientifico (Marsciano – PG)

Incontrare una scrittrice di romanzi in carne e ossa è sempre un’emozione, se poi è lei stessa a leggere brani delle sue opere, l’esperienza per gli studenti è particolarmente coinvolgente. Attraverso i tre romanzi della scrittrice perugina Marina Trastulla, Il falco ghibellino – Un erede per il falco – Gli artigli del falco, siamo piombati nella vita dei feudi duecenteschi dell’Italia Centrale, con appassionanti storie di amore e spregiudicate ambizioni per il potere e il denaro e con protagonisti gentili dame e  coraggiosi cavalieri. Sullo sfondo le vicende storiche di quel secolo, in particolare la lotta tra Guelfi e Ghibellini. Al termine dell’incontro l’autrice ha generosamente svelato agli studenti alcuni segreti per comporre un romanzo storico.

Le classi Terze del Liceo Scientifico hanno incontrato la scrittrice perugina Marina Trastulla, autrice di romanzi storici ambientati nel Medioevo. L’iniziativa, prevista per sabato 16 novembre, è stata spostata di una settimana a causa della chiusura della scuola per maltempo. Sono state proposte letture, tra verità storica e fiction, tratte dalle opere appartenenti alla trilogia “Il falco ghibellino”. E’ stata l’occasione anche per approfondire alcune tematiche di questo periodo storico, con particolare riferimento al tema del banchetto e dell’alimentazione, dei luoghi di diffusione della cultura, come monasteri ed università. Oltre alla lettura, l’autrice ha fornito semplici indicazioni ai ragazzi in merito alla scrittura creativa e alla stesura di un romanzo storico.

Proseguimento del progetto: la classe sarà impegnata nella stesura di un racconto storico ambientato nel Medioevo tramite scrittura collettiva.

Il sito web dell’Istituto Omnicomprensivo “Salvatorelli – Moneta”: salvatorellimoneta.edu.it.

DA LETTORI A SCRITTORI: come far appassionare i ragazzi alla Storia!
Un progetto di lettura, due insegnanti appassionate, una scrittrice (io!) e un gruppo di studenti della 3 B del Liceo Salvatorelli-Moneta di Marsciano, un concorso nazionale di scrittura. E il risultato? Questo interessantissimo racconto di storia locale: http://www.narrazionidiconfine.it/wp-content/uploads/2020/05/S_Umbria_Perugia_Marsciano_Salvatorelli-Moneta_Valentini_Di-padre-in-figlio.pdf?fbclid=IwAR3lH5bNoiGD0_qmmOHvna_MxasrH6E_4Ak6oylPMGVCLgz0NKsCAuPkNZU
Questa è la descrizione della sua genesi, fatta dalla docente Francesca Valentini: "L’elaborato nasce a seguito di un’attività di promozione della lettura organizzata nel nostro Istituto il giorno 16 novembre 2019. Aderendo al progetto nazionale Libriamoci, promosso dal Centro per il Libro e la Lettura, dal MIUR e dal MIBACT, abbiamo ospitato in classe la scrittrice perugina Marina Trastulla, che ha letto brani dalla sua trilogia di romanzi storici ambientati nel Medioevo "Il
falco ghibellino". L’incontro con la scrittrice, che ha dato agli alunni anche alcune indicazioni su come realizzare un racconto storico, è stato molto apprezzato dagli studenti i quali hanno accolto con entusiasmo la proposta di sperimentare in prima persona tale attività e quindi di partecipare alla
terza edizione del concorso di scrittura Che Storia!
 
www.narrazionidiconfine.it
Image